Polizze RC Auto: attenti alle trappole online! 🚙 | Prassi Broker
Assicurazione Auto online

Polizze RC Auto: attenti alle frodi! 🚙

In un periodo di crisi economica tutti noi consumatori cerchiamo continue occasioni di risparmio, soprattutto per quei servizi che viviamo come obblighi. Questo è il caso della polizza Rc Auto.
Polizze a prezzi molto convenienti possono attrarre i clienti ma bisogna stare molto attenti alle truffe.

Nel settore delle polizze assicurative, soprattutto nel grande mercato online, un prezzo stracciato nasconde quasi sempre una trappola. Il mondo delle assicurazioni è uno dei settori nei quali si richiede un alto livello di professionalità e il rispetto di numerose norme a tutela del consumatore, per questo motivo un prezzo che può sembrare eccessivamente conveniente rispetto alla media delle tariffe sul mercato delle principali compagnie assicurative, è un segnale che ci deve mettere in allarme.

È importante quindi avere tutte le informazioni che ci aiutano a riconosce le possibili frodi e prevenirle. Saper riconoscere i professionisti di cui fidarsi diventa fondamentale.

L’Ivass (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) ha un ruolo fondamentale nella lotta contro le truffe online e nella tutela del consumatore. L’Istituto vigila costantemente sul mercato, sia in proprio che su segnalazioni da parte degli utenti o degli operatori, e verifica che gli intermediari assicurativi, o sedicenti tali, rispettino tutte le norme previste nel settore, soprattutto riguardo le offerte online e la vendita a distanza.

Negli ultimi giorni l’Ivass ha emesso dei comunicati ufficiali pubblicando i siti identificati come non riconducibili ad un intermediario iscritto nel Registro Unico, chiedendone il sequestro alle Autorità.

I nomi dei siti sono: “Siamosicuri.com”, “assicurazionivittoria.it” e “milanoassicurazioni.info” (fonte Ivass).

È evidente come l’aumento della vendita dei servizi on-line aumenti anche il rischio della comparsa di truffe ben celate. I siti sopra nominati ne sono un esempio, il rimando a nomi di compagnie autorevoli ingannano il consumatore che non si rende conto di trovarsi di fronte ad una vera e propria truffa.

Per questo motivo l’Ivass raccomanda al consumatore di affidarsi sempre a dei professionisti del settore tutelandosi prima di tutto verificando (www.ivass.it) che l’intermediario con il quale si viene in contatto sia regolarmente iscritto nel registro dell’Ivass e abbia quindi le autorizzazioni per operare nel settore assicurativo e che nei siti di proposte commerciali vengano pubblicati tutti i dati identificativi dell’intermediario, utili appunto a fare tutte le verifiche del caso (l’indirizzo della sede, il recapito telefonico, il numero di fax e l’indirizzo di posta elettronica, il numero e la data di iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi nonché l’indicazione che l’intermediario è soggetto al controllo dell’IVASS).

Ricordiamoci quindi che nella valutazione delle polizze RC Auto non ci si può fermare a valutare solo il prezzo più conveniente, ma è importante verificare che le informazioni fornite siano complete e trasmesse secondo i criteri di trasparenza e correttezza senza farci spaventare dal carico burocratico legato alla sottoscrizione dei contratti che rappresenta la vera tutela del consumatore.